Uliveto - Casa Vacanze nelle Marche

Villa for rent

Blog dell'Uliveto Casa vacanze

view:  full / summary

Sport Invernali nelle Marche

Posted by uliveto on November 26, 2014 at 9:30 AM Comments comments (0)


Le cime innevate dei crinali Appenninici delle Marche offrono le condizioni ideali per gli sport invernali.

In inverno si può sciare in piena libertà su sentieri di neve fresca oppure grazie ai moderni impianti di risalita. La scelta è molto ampia fra quelli di Monte Acuto, del Monte Catria vicino Frontone, quello del Monte Nerone vicino Piobbico, quello di Villagrande di Carpegna e l'Eremo di Montecopiolo, quello di Sassotetto e Maddalena, vicino Sarnano e Pintura pressi Bolognola, quello in Frontignano vicino Ussita e quello del Monte Prata vicino Castelsantangelo sul Nera. Verso sud, si dispone di impianti di risalita a Forca Canapine vicino Arquata del Tronto e Monte Piselli vicino Ascoli Piceno. Sci e snowboard sono largamente praticati, ma i Monti Sibillini sono un ambiente fantastico per le discipline più tecniche come Freeride e Backcountry.

Ecco i siti utili per organizzare le vostre uscite sulla neve nelle Marche:

Ancona Province

  • SciClub - Sci - Corinaldo - www
  • Scuola Sibilla - Sci & Snowboarding - Jesi - www
  • Sci Club Osimo - Sci - Osimo - www
  • Sci Club Senigallia - Sci - Senigallia - www

Ascoli Piceno Province

  • Top Ski - Sci & Snowboarding - Ascoli Piceno - www
  • Sci Club Slide - Snowbording - Comunanza - www

Fermo Province

  • Powder Mob - Freeride & Backcountry - Amandola  - www
  • Nazzareno Polini - Escurzioni- Fermo - www

Macerata Province

  • Sci Club La Sibillina - Sci - Bolognola - www
  • Scibilliamo - Sci - Bolognola - www
  • Scuola Italiana Sci Monti Sibillini - Sci & Snowboarding - Sarnano - www
  • Sarnano Neve - Sci & Snowboarding - Sarnano - www
  • Telemark Tribe - Backcountry - Ussita - www
  • Powder Mob - Freeride & Backcountry - Ussita - www
  • Palaghiaccio - Pattinaggio su ghiaccio - Ussita - www
  • Ussita Frontignano - Sci - Ussita - www
  • Hot Ice - Snowboard Snowboarding - Ussita - www

Pesaro Urbino Province

  • DoveSciare - Sci - Eremo Monte Carpegna - www
  • Eremo di Monte Carpegna - Sci & Snowboarding - Montecopiolo - www
  • Sci Club Pesaro - Sci - Pesaro - www

Portals

  • Guida Web Dello Sciatore - Sci & Snowboarding - www
  • SciMarcheLocalità sciistiche Marche - Sci & Snowboarding - www
  • Sci Marche - Sci & Snowboarding - www

"Chi Beve Birra Campa Cent'Anni, Chi La Fa Arriva a Fine Mese": il boom dei micribirrifici nelle Marche

Posted by uliveto on November 11, 2014 at 3:10 PM Comments comments (0)


"Chi Beve Birra Campa Cent'Anni", recitava l'adagio di uno spot televisivo anni ottanta. Era il 1982 quando un giovane Renzo Arbore ci invitava a consumare più birra, anche a discapito della bevanda nazionale, il vino, perché più leggera, più economica e addirittura meno calorica.

Oggi pur non discutendo le caratteristiche di longevità della bionda bevanda, lo slogan potrebbe essere "Chi Fa La Birra Arriva A Fine Mese", si perché stando alle statistiche, tra i mestieri artigiani, che negli ultimi anni hanno subito una drastica riduzione, quello del birraio è invece in sorprendente crescita.

Il boom di birrifici coinvolge anche la Regione Marche dove si producono birre di qualità, utilizzando solo ingredienti naturali, non trattati, con sapori e proprietà uniche. La birra artigianale è ancora una nicchia in Italia, ma sta conquistando sempre più consumatori ed estimatori raffinati.

Queste recenti imprese Marchigiane possono contare anche su soli 2-3 lavoratori che, dal fare la birra in casa, hanno creato un'attività commerciale. Per fare una birra artigianale servono una buona qualità dell'acqua, orzo e luppoli che evidentemente nelle Marche non mancano.

Le Regione Marche in Italia ha visto la nascita di molte piccole fabbriche di birra grazie ad un progetto sociale unico nel suo genere: il  CO.BI., Consorzio Marchigiano Produttori dell'Orzo e della Birra. Il consorzio ha permesso ai produttori di birra di mantenere il più sostenibile regime agricolo non dovendo integrare l'industrializzazione richiesta dalla produzione di malto. Le Marche, con 37 microbirrifici, si candidano addirittura a diventare leader in Italia e Apecchio la capitale italiana delle Craft Beers.

Provincia di Ancona

  • Bach - Birrificio Agricolo Chiaraluce - Fabriano - www
  • Birra Mille Cento - Fabriano AN  - www
  • Birrificio dei Castelli - Arcevia AN - www
  • Birrificio del Conero - Camerano AN - www
  • Birrificio del Gomito - Agugliano AN - www
  • Cantine del Cardinale - Serra de Conti AN - www
  • Conti di Buscareto - Pianello AN - www
  • La Terra e il Cielo - Piticchio AN - www
  • Piccolo Birrificio Jesino - Jesi AN - www
  • Piccolo Birrificio Sangermano18 - Camerano AN - www

Provincia di Ascoli Piceno

Provincia di Fermo
  • Birra Cereale - Montegiberto FM - www
  • Birrificio Artigianale Duep - Monte Urano FM - www
  • Birrificio Corte Moralbe - Montottone FM - www
  • Birrificio Mukkeller - Porto Sant'Elpidio FM - www
  • Birrifirma - Sant'Elpidio a Mare FM - https://www.facebook.com/birrifirma" target="_blank">www
  • Carnival Beer - Offida AP - www
  • Birrificio Maltenano - Servigliano FM - www
Provincia di Macerata
  • Birra Hops - Civitanova MC - www
  • Birrificio il Mastio - Urbisaglia MC - www
  • Birra Atigianale MC-77 - Serrapetrona MC - www
  • Hops Civitanova Marche MC - www
Provincia di Pesaro Urbino
  • Birra Amarcord - Apecchio PU - www
  • Birra Angeloni - Castevelvecchio di Monteporzio PU - www
  • Birra Costa Est - Pesaro PU - www
  • Birra Levante - Urbania PU - www
  • Birra Ronzani - Apecchio PU - www
  • Birrificio Pergolese - Pergola PU - www
  • La Cotta - Mercatale di Sassocorvaro PU - www
  • Tenute Collesi - Apecchio PU - www
  • Verziere - Fermignano PU - www

7 Cose da Vedere nella Provincia di Fermo

Posted by uliveto on October 29, 2014 at 12:55 PM Comments comments (0)

Diverse sono le attrattive della Provincia di Fermo e tutte in un fazzoletto di territorio che permette in una giornata di bearsene comodamente.

Si parte da Sant'Elpidio a Mare

  1. Museo della Calzatura - Sant'Elpidio a Mare - https://www.youtube.com/watch?v=HnmbjjL6Fsg" target="_blank">video
  2. Teatro dell'Aquila, Fermo - https://www.youtube.com/watch?v=CnQTgFr5FPA " target="_blank">video
  3. Cisterne Romane, Fermo - https://www.youtube.com/watch?v=cPGNuJCnZhE " target="_blank">video
  4. Teatro Romano, Fermo - https://www.youtube.com/watch?v=TIKsHudL6w4 " target="_blank">video
  5. Museo degli Antichi Mestieri di Strada, Massa Fermana - https://www.youtube.com/watch?v=e5pgDbhv6Q0 " target="_blank">video
  6. Museo del Cappello di Paglia, Massa Fermana - https://www.youtube.com/watch?v=vDILeifm3NE " target="_blank">video
  7. Museo Comunale dei Fossili e dei Minerali, Montefalcone Appennino - https://www.youtube.com/watch?v=ie4wX_bAllg " target="_blank">video

 


Le Cascate di Forcella

Posted by uliveto on March 14, 2012 at 12:20 PM Comments comments (0)

 


Nascoste tra le verdi vallate nella zona di confine tra il comune di Roccafluvione e di Acquasanta, le cascate di Forcella rappresentano un gioiello paesaggistico della Provincia di Ascoli Piceno. Forcella è una delle numerose frazioni appartenenti a Roccafluvione, anche se inserita geograficamente nel territorio di Acquasanta. Siamo nel regno dei monti di tufo, dove i visitatori hanno la possibilità di fare delle belle passeggiate all’interno di boschi secolari di castagni, abeti, faggi, querce molto ben conservati. Nelle Cascate di Forcella, il torrente si getta nel vuoto creando due bellissime rapide. La prima, con un guizzo impetuoso e sferzante di 15 metri, forma una bellissima piscina naturale. La seconda, a pochi metri di distanza, preannunciata da un piccolo salto dove l’acqua confluisce in uno scivolo naturale, crea un balzo più breve ma altrettanto spettacolare...

 

Più informazioni e Come arrivarci su www.terredelpiceno.it


Jamrockmagazine: Monti Sibillini National Park, Italy

Posted by uliveto on February 29, 2012 at 11:45 AM Comments comments (0)


A beautiul article was published by the Life style Magazine Jamrock on the Sibillini National Pak that are just 20 km from our Villa.

JAMROCK is an international premier Lifestyle, Travel, Art & Culture magazine published seasonally under Linkup Media Group of companies. Targeting only the most sophisticated, savvy and financially empowered Caribbean and Carib-American readers throughout the United States, Europe and theCaribbean. JAMROCK takes its audience on a journey of high style, exotic new flavors, and cultivated enlightenment with each dynamic issue.

February the 28, 2012 JAMROCK had dedicated a wonderful article to the"MONTI SIBILLINI NATIONAL PARK, ITALY" Le Marche

Click on jamrockmagazine.com to read the article

 

Romantic Restaurants of Le Marche: Il Galeone, Torre di Palme

Posted by uliveto on February 29, 2012 at 11:40 AM Comments comments (0)

This is a romantic restaurant because the location and the stunning sea views. Located in the Romantic village of Torre di Palme, standing up on a cliff dominating in distance the town of Porto San Giorgio, it offers many homemade meat and fish dishes that incorporate high quality local ingredients. The restaurant, runned by a young couple and its chef have received numerous recognitions and awards. The best romantic part of the restaurant is the terrace, where one can sit and enjoy a meal with a breathtaking view of the Adriatic Sea.

Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, orgoglio Marchigiano degli Oscar 2012

Posted by uliveto on February 28, 2012 at 3:55 PM Comments comments (0)


Tra francesi e hollywoodiani purosangue, ci sono anche due 'Marchigiani' al cui cospetto il mondo del cinema si inchina: Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo premiati per la direzione artistica per il magico Hugo Cabret di Martin Scorsese.

L'Erede: primo ciak nelle Marche

Posted by uliveto on October 8, 2009 at 5:09 AM Comments comments (0)

Per fondali, i Sibillini e i Monti azzurri, le quinte, i borghi storici del Maceratese e del Fermano. E’ il set del film l’Erede, del regista Michael Zampino che darà il primo ciak nelle Marche dove la troupe resterà per 4 settimane. dalla Regione Marche www.regione.marche.it

Un medico milanese, dopo la morte del padre, eredita un vecchio casale sugli Appennini marchigiani. La vita in questi luoghi lo porterà ad affrontare fantasmi del passato e terribili scoperte che cambieranno la sua vita. Questo l’intreccio narrativo del film le cui riprese inizieranno tra circa dieci giorni. La pellicola del regista italo-francese, prodotta dalla Panoramic Film s.r.l. di Frédéric Ollier - S.Ti.C. Cinematografica Srl e Due PT Cinematografica Srl, è stata sceneggiata da Ugo Chiti ( Gomorra, Italians) e dallo stesso Michael Zampino. Sarà quasi interamente girato nel nostro territorio, ambientando le scene più emozionanti in location suggestive come Amandola, Sarnano, i Monti Sibillini e i Monti Azzurri. Il cast: Alessandro Roja (Romanzo Criminale), Guia Jelo ( Il commissario Montalbano, La vita rubata) e Tresy Taddei (Sanguepazzo). Scenografie -Cinzia Lo Fazio (Angeli e Demoni di Ron Howard).

“Ci auguriamo – ha affermato oggi l’assessore regionale alla Cultura- Turismo, Vittoriano Solazzi nel corso della conferenza stampa in Regione- che questo film “pioniere” porti alla creazione di una fitta ramificazione regionale di Uffici Cinema, cuore propulsivo e più innovativo dell’attività di film commission sul territorio. Sta nascendo oggi una prima generazione di stakeholder istituzionali che potrà diventare il nodo centrale di un’ampia rete di interessi economici, turistici, culturali e d’immagine. La presenza di produzioni cinematografiche sul territorio regionale- ha aggiunto Solazzi - sta funzionando da “volano” per l’occupazione e soprattutto crea un indotto notevole, considerando inoltre il ritorno in termini di promozione turistica e culturale dei nostri bellissimi scenari.

“ Dopo “Il compleanno”, presentato in anteprima mondiale a Venezia, con “l’Erede”, Marche Film Commission – ha detto la responsabile Anna Olivucci - conferma, ad un solo un anno dalla presentazione ufficiale, la sua crescita come struttura funzionale a sostegno del prodotto audiovisivo realizzato in regione. Recentemente alla 66° Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia, dove ha raccolto lusinghieri risultati e poi a Lisbona, presso l’Ambasciata d’Italia e all’Università, MFC ha presentato le produzioni cinematografiche ed audiovisive già realizzate e quelle in corso di realizzazione, determinando un progressivo aumento di visibilità ed attrattività della regione Marche a livello europeo. “ “ Siamo felici di avere avviato questa collaborazione con Marche Film Commission –ha detto produttore Frédéric Ollier- Ci ha colpito l’accoglienza che la gente del posto ci ha subito dimostrato .” Il regista Michael Zampino ha ringraziato tutti per l’ospitalità : “ I Sibillini ci hanno rapito ed hanno contribuito a potenziare la storia, il paesaggio marchigiano in questi luoghi è un mix di natura selvaggia e di dolcezza che crea un equilibrio armonico esteticamente molto funzionale in un film di questo tipo. ”

In questo primo lungometraggio a forte “connotazione marchigiana”, le amministrazioni locali hanno risposto con immediata disponibilità (Provincia di Macerata, Provincia di Fermo, Comuni di Sarnano, Amandola, Comunità Montane dei Monti Sibillini e dei Monti Azzurri e il Parco Naz.le dei Monti Sibillini). Disponibilità ampiamente confermata oggi in conferenza stampa dagli amministratori locali Milani, Pezzanesi, l’assessore provinciale di Fermo, Bondonno, il vicesindaco di Amandola, Giuseppe Alessandrini, il sindaco di Sarnano, Franco Ceregioli, il Presidente del Parco naz.le dei Sibillini, Marcaccio . Tutti hanno sottolineato le opportunità di promozione del territorio che Marche Film Commission può assicurare con la sua attività, “ ma anche la valorizzazione delle tradizioni culturali come il mito della Sibilla” e “l’orgoglio di essere stati scelti da una produzione cinematografica per contribuire ad aiutare il buon cinema”. In conferenza stampa è intervenuto anche l’animal trainer, Claudio Mangini che vive e lavora a Pedaso, recentemente vincitore di un Golden Globe per una serie televisiva della Disney e che per il film L’Erede dirigerà 20 animali tra lupi, cani, cavalli e rapaci. I suoi lupi addestrati sono i figli del famoso “Due calzini” del pluri premiato “ Balla coi Lupi”.

Ciauscolo salami on EU quality list - Marche speciality gets PGI seal

Posted by uliveto on August 18, 2009 at 4:56 AM Comments comments (5)



A traditional salami produced in Italy's Marche region has become the latest Italian food speciality to obtain a European Union protected label for its unique quality.

The 'Ciauscolo' salami was awarded a PGI(Protected Geographical Indication) seal by the European Commission on Monday along with Spain's 'Pan deCrus de Ciudad Real'bread and the Portuguese potato 'Batata dolce de Aljezur'.

Some 850 European products have been awarded one of the EU's three protected origin laurels, which aside from the PGI include the PDO (Protected Denomination of Origin) and the TSG (Traditional Guaranteed Speciality).

Although it originated in the Marche region, in the province of Macerata, 'Ciauscolo' is now also made in the neighboring Umbriaregion.

Italy far out distances France and Spain for the number of itsproducts which have qualified for one of the three EU quality seals, about 180.

Recent additions included Sicily's 'Pagnotta del Dittaino' bread with a PDO label; Roman suckling lamb, abbacchio romano, which has earned a PGI label; and Modena's balsamic vinegar from Modena is set to win a PGI label.

Italian culinary glories like Parmigiano, buffalo mozzarella, mortadella, lardo di Colonnata, Ascoli Olives, pesto sauce and Pachino plum tomatos have been protected for some time but lesser-known munchies like Mt Etna prickly pears and Paestum artichokes have also swelled the ranks along with saffron from San Gimignano and L'Aquila.

A range of salamis, rices, honeys and nuts are also on the protected list.

Some other notable recent Italian entries have been: a golden tench from Piedmont, the Tinca Gobba Dorata, which got a PDO; salty anchovies from the Ligurian Sea, which got a PGI; the Casatella cheese from Treviso, which got a PDO; a spring onion from Nocera Inferiore, which got a PDO; a chestnut from Rocca daspide, also in Campania, which got a PGI; breadfrom Matera in Basilicata, which got a PGI; an onion from Tropea in Calabria,which got a PGI; and a salame from Sant'Angelo in Sicily, which also got a PGI.

Several up-and-coming regional wines have earned TGIs.

PDO identifies a product whose characteristics are exclusively dependant on a geographical origin and whose productive phases all take place in the specified area.

PGI defines a product whose characteristics can be connected with its geographical origin and that has at least one productive phase located in the specified area.

TGS distinguishes a product, whose raw materials, composition or recipe, production method or transformation, are of a traditional type.

 


Gli Oli Extravergini di Oliva Monovarietali Marchigiani

Posted by uliveto on July 31, 2009 at 4:54 PM Comments comments (0)



In Carassai on 07 August 2009, the town council, under the patronage of the Province of Ascoli Piceno, is organizing a seminar entitled: "The extra virgin olive oils monovarietal Marchigiani. The event prepared in collaboration with the Assam Marche, have the Dr Barbara Alfei as the main speaker and will address important issues such as sustainability of production in our territory. The topic is of great interest due to the growing attention around the oils Extravergin monovarietal and because of new regulations that should give a significant boost to the sector. The meeting aims to be very pragmatic to offer operators in the agricultural land of Carassai and surrounding areas, and effective tools to evaluate and possibly reschedule the production in favour of the Olive. The new labelling rules, the rules to be approved, the outstanding characteristics of the oils from native varieties of olive trees, the case success of business in Italy and abroad, the experience of companies in oil product marketing, the support of a qualified technical services such as Assam, all these topics will be analyzed and discussed on the congress. The intention to create a conference by the practical implications are confirmed by the presence among the speakers of certain business operators, including a newly established company doing innovative sales of typical products via the Internet. With all these, the intervened manufacturers could take useful contacts. The meeting will analyse also the problematic around the introduce of a monovarietal linked to the territory of Carassai: La Nebbia del Menocchia (The Fog of Menocchia and Menocchia is our small river) An ancient, but new and very rare, monovarietal for a unique and interesting territory: the valley of Menocchia. A valley preserved more than others from the concrete, a territory that deserves preservation and enhancement. Menocchia of the valley bordering countries of the province of Ascoli Piceno as Cupra Marittima, Ripatransone, Cossignano, Massignano, Montefiore dell'Aso, Porchia (Montalto Marche), and there have been devised ambitious as that of the regeneration of Castle Rocca Montevarmine that have not find us unprepared. One interesting monovarietal oil for "local" and "foreigner’s palates”. A product, the oil, which could give a lot to the area in terms of enogastronomic tourism (strada dell’olio -  oil road) and from the territory get very much in terms of territorial marketing (marketing territoriale). The program of the event is as follows: 09:30 - 13:00 Seminar "The Oils Extravergini monovarietal Olive Marchigiani" Speakers: ASSAM Marche - AIOM - SLOW FOOD Marche - Agritur Aso – Assoc. Piantone di Mogliano – Assoc. Piantone di Falerone e Tenera Ascolana - DegustItalia - RomanticFarm. 13:00 - 16:00 Lunch at the Restaurant-Breakfast and Territory 16:00 Introduction to the mini tasting of Virgin Olive Oils Organized by Dr. Barbara Alfei - Regional Panel 18:00 Tasting Certified OLEA (book at 339.8230594) 20:00 Dinner at Breakfast, Restaurants and food stands of the Duck Festival 22:00 Dancing and Entertainment to Campo Polivalente


Rss_feed